Trimarani in oceano: idec sport e maserati a caccia di vittorie

 

 

Un novembre molto affollato per gli oceani di tutto il mondo, percorsi in lungo e largo da ogni genere di imbarcazione in caccia di record e vittorie. Oltre ai 29 Imoca 60 che partecipano al Vendée Globe, al Class 40 di Gaetano Mura nel suo tentativo di record del giro mondo in solitario, ci sono anche il maxi trimarano Idec Sport (ex Groupama III e poi Banque Populaire VII) con cui Francis Joyon si è appena lanciato per la conquista del Trofeo Jules Verne e, a partire da sabato 26 novembre, sarà della partita anche il Mod 70 Maserati Multi70 con cui Giovanni Soldini parteciperà alla RORC Transatlantic Race.

 

Joyon ha l’arduo compito di battere il record che la sua stessa barca, con i colori di Groupama e con Franck Cammas come skipper, ha fatto segnare nel 2010 in 48 giorni 7 ore 44 minuti e 52 secondi. Il trimarano era stato voluto proprio dal team di Cammas per battere il Trofeo Jules Verne, progettato dalla coppia Marc Van Peteghem et Vincent Lauriot-Prévost, è stato varato nel giugno del 2006 dopo 130.000 ore di costruzione presso il cantiere Multiplast. Groupama 3 batte subito diversi record e il 24 gennaio 2008 parte per il primo tentativo di battere il record del Jules Verne detenuto dal trimarano Orange II di Bruno Peyron. Il tentativo fallisce per il 18 febbraio a causa di una brutta scuffia al largo della Nuova Zelanda. Equipaggio e barca si salvano e il 5 novembre 2009 il tri parte per un secondo tentativo, fallito anch’esso per un’avaria. Il terzo tentativo, che scatta il 31 gennaio 2010, è quello buono e il 20 marzo la barca torna in patria con un nuovo tempo di riferimento, poi a sua volta battuto dal maxi trimarano di 40 metri Banque Populaire V nel 2012 con Loick Peyron:  45 giorni 13 ore 42 minuti e 53 secondi.

 

Per quanto riguarda l’avventura dello skipper italiano, si tratta della terza edizione della regata, che si sviluppa lungo una rotta di 2.865 miglia tra le Canarie e le Grenadine. Obiettivo di Maserati Multi70 per questa prima regata oceanica è proseguire la sperimentazione di foil a L, timoni e deriva portante centrale per volare sull’acqua. Oltre a Soldini, fanno parte dell’equipaggio Guido Broggi, Francesco Malingri, Jean-Baptiste Vaillant, François Robert, Oliver Herrera Perez e Carlos Hernandez.

 

LE SCHEDE DEI DUE TRIMARANI

 

Idec Sport

Lunghezza 31,50 m

Larghezza 22,50 m

Dislocamento 18 000 kg

Pescaggio 5,70 m

Altezza albero 33,50 m

Sup. velica bolina 411 mq           

Sup. velica portanti 678 mq

 

Maserati Multi70

Lunghezza 21,20 m

Larghezza  16,80 m

Pescaggio 4,50 m

Dislocamento 6.300 kg

Altezza albero 29 m

Sup. velica bolina 310 mq

Sup. velica portanti 409 mq

 

http://www.idecsport-sailing.com

http://www.maserati.soldini.it