Torben Grael conquista (anche) il suo sesto titolo europeo della classe Star per il 2017. La leggenda vivente della vela moderna aggiunge un’altra vittoria al suo smisurato palmares che già comprende cinque medaglie olimpiche, cinque europei Star e una ventina di mondiali tra cui due della classe. Ma un grande risultato anche per la vela italiana: Diego Negri ottiene la piazza d’onore e, oltretutto, a soli due punti di differenza dal vertice. Una conferma per il velista azzurro già due volte europeo della classe nel 2011 e 2013, per l’occasione alfiere del “padrone di casa”, lo Yacht Club Sanremo. Negri, in coppia con Sergio Lambertenghi, ha pure messo a poppa Augie Diaz, mondiale Star nello scorso anno, finito sul terzo gradino del podio a 43 punti di distanza.

Nelle acque sanremesi si è svolto un campionato segnato da una maggioranza di prove con vento leggero e spesso incostante che hanno condizionato pesantemente anche i risultati dei velisti di vertice. Tanto è vero che, nella prima prova con arietta mediterranea, sia Grael che Negri hanno dovuto scartare rispettivamente un 15mo ed un 17mo posto. «La prima regata è stata molto anomala – spiega Diego Negri – c’è sempre stato poco vento e, proprio per questo, si sono creati grandi distacchi all’arrivo». Ma è stata la terza prova a segnare la classifica finale e il destino di Negri. «Nella terza regata – continua – avevamo l’ansia di non finire ed essere stato costretto ad effettuare una penalità con un 360° ha rovinato il mio risultato finale».

In effetti, in quella terza regata, il velista azzurro aveva tagliato la linea d’arrivo in terza posizione mentre Grael era riuscito a piazzarsi al secondo posto dietro il greco Emilios Papathanasiou. È stata la costanza di risultati l’arma vincente dell’ex tattico di Luna Rossa che, dopo lo scarto nella prima prova, non è mai calato oltre il quinto posto e con un successo di giornata nella quinta regata. Una costanza che gli ha permesso di conquistare il vertice della classifica finale nonostante il fatto che Negri abbia ottenuto due vittorie nella quarta e nella sesta prova ma avesse concluso in settima posizione nella seconda giornata.

Al quarto posto finale, e a dimostrazione che la classe è un affare di famiglia, si è piazzato Lars Grael, il fratello di Torben, mentre Roberto Benamati, Giampiero Poggi e i fratelli Colaninno hanno onorato i colori azzurri conquistando rispettivamente dal settimo al decimo posto.

A questo link tutte le foto delle regate!

Classifica finale

1. Torben Grael-Arthur Lopes (Rio Yacht Club - 3, 2, 4, 1, 5)
2. Diego Negri-Sergio Lambertenghi (Yacht Club Sanremo – 7, 3, 1, 5, 1)
3. Augie Diaz-Bruno Prada (Biscayne Bay Yacht Club – 2, 1, 7, 6, 2)
4. Lars Grael- Samuel Goncalves (Rio Yacht Club- 5, 6, 2, 3, 2)
5. Papathanasiou-Antonis Tsotras (Olympiakos – 15, 1, 3, 9, 3)

Tommasino Gazo