Sir ben ainslie, sfida alla xxxv coppa america

 

Sir Ben Ainslie ha presentato ufficialmente oggi a Greenwich, UK, il progetto per la sua sfida per la XXXV America’s Cup. Il velista inglese (vincitore della XXXIV Coppa con Oracle nel ruolo di tattico) ha chiarito che il team, Ben Ainslie Racing (BAR), ha un budget di circa 80 milioni di sterline (100 milioni di euro) e che “è un budget realistico per vincere. Possiamo vincere, abbiamo messo insieme un gruppo molto forte. È una sfida enorme, una delle più dure nello sport. Non abbiamo il budget di Larry Ellison e dobbiamo restare estremamente focalizzati sull’obiettivo”. Il team correrà con i colori dello Yacht Squadron Racing, un club che gravita nell’orbita del Royal Yacht Squadron, dove la storia della Coppa iniziò nel lontano 1851, nelle acque di Cowes.

 

Di questi 80 milioni, il presidente del team Sir Charles Dunstone ha dettopenso che abbiamo raggiunto circa il 40% del totale, e dopo oggi inizieremo a parlare con chi è interessato a sponsorizzare il team”. Ben Ainslie è confidente di poter formalizzare ufficialmente l’iscrizione entro due mesi, come richiesto dal Protocollo (le iscrizione sono aperte, e chiuderanno il prossimo 8 agosto). Riguardo al fatto che Oracle può costruire due barche contro la sola permessa agli sfidanti l’inglese ha detto “che qualcosa che può potenzialmente avvantaggiare gli americani, ma non è una situazione nuova. Lo abbiamo già visto anche nella Coppa del 2007. In un mondo perfetto non li vedremmo correre da nessuna parte, ma questa è la Coppa America”.

 

Jono Macbeth è stato confermato team manager del team, che comprende, tra gli altri David Carr, Nick Hutton, Matt Cornwell, Andrew McClean e lo stesso Ben Ainslie.

 

Intanto si aspetta con ansia la presentazione ufficiale (online) di Luna Rossa giovedì 12 giugno.

 

http://benainslieracing.com/