È stato ufficialmente presentato nella sede dello Yacht Club Porto San Rocco l'ORC Worlds Trieste 2017, il Campionato del Mondo di vela d'altura che si svolgerà dal 30 giugno all'8 luglio nelle acque del Golfo di Trieste. Padrone di casa il Presidente dello Yacht Club Porto San Rocco Roberto Sponza, che ha espresso la soddisfazione dei risultati raggiunti sino a qui dalla macchina organizzativa, tra i quali spicca il numero di 127 barche iscritte in rappresentanza di 19 Nazioni.

«Sono particolarmente emozionato nel presentare l'ORC Worlds Trieste 2017, che è il coronamento di un percorso iniziato con la candidatura oltre due anni fa e che ci ha visto prevalere su località di altissimo profilo». Queste le parole introduttive di Roberto Sponza che ha dato il benvenuto agli ospiti. «Questo Mondiale rappresenta, dal punto di vista del valore sportivo dei titoli da assegnare, la regata più importante che il nostro Golfo abbia mai avuto occasione di ospitare e siamo felici che ciò avvenga in un'area come la nostra, in cui la passione e la cultura della vela è veramente enorme».

Abbiamo intervistato Sponza e ci ha raccontato che «il mondiale rappresenta uno sforzo che ha bisogno di tanti volontari, mezzi a mare e una grande conoscenza dei meccanismi che regolano le regate. La collaborazione con gli altri circoli è un’esperienza che abbiamo provato in passato ed è fondamentale. Siamo molto soddisfatti, erano ormai maturi i tempi per far tornare un evento del genere in Italia ed evidentemente noi, come Yacht Club, abbiamo dato le garanzie necessarie di affidabilità, capacità organizzativa e soprattutto ricettiva. Uno dei nostri punti di forza è infatti la possibilità di ospitare nelle nostre strutture tutte le barche partecipanti, abbiamo 546 posti barca, e disporre di un hotel dove verrà sistemata la parte organizzativa dell’evento. E poi non dimentichiamo le condizioni meteo, qui siamo riusciti a svolgere il 90 per cento delle regate messe in calendario, e sempre in condizioni variabili, senza bordi fissi, quindi tatticamente complesse e interessanti per i velisti. È un campo di regata stupendo. Poi è chiaro che la settimana di bonaccia può capitare a tutti, ma sono molto fiducioso sullo svolgimento del programma. Il nostro obiettivo è anche far rimanere una parte della flotta in alto Adriatico e portarla alla Barcolana, che quest’anno si svolgerà dal 29 settembre al 9 ottobre. Abbiamo studiato offerte per gli ormeggi per allungarsi fino alla stagione velica autunnale triestina, che offre molte regate interessanti di avvicinamento alla Barcolana, come la Settimana Velica dello Yacht Club Adriaco e tante altre».

L’Orc Worlds Trieste 2017 è organizzato dallo Yacht Club Porto San Rocco a Muggia (TS) e nasce dalla collaudata collaborazione con gli altri yacht club che affacciano sul Golfo di Trieste: Yacht Club Adriaco, Triestina della Vela, Circolo della Vela Muggia, Società Velica di Barcola e Grignano e TPK Circolo Nautico Triestino Sirena. Le barche sono divise, a seconda delle dimensioni, nelle Classi A, B e C. Alla prima appartengono quelle con Cdl (Class Division Length, la lunghezza di suddivisione di classe) compreso tra 17 e 11,50 metri; alla seconda quelle con Cdl tra 11,50 e 9,65 e all’ultima, la C, quelle con Cdl tra 9,65 e 8,45 metri.

Le parole degli altri

Francesco Bussani, vice sindaco del Comune di Muggia: "Questo evento contribuirà in maniera determinante a far conoscere la bellezza e l'ospitalità del nostro territorio: per questo il nostro Comune ha sostenuto, sin dall'inizio, l'organizzazione di questa regata mondiale".

Roberto Dipiazza, sindaco di Trieste: "Trieste sta vivendo una fase di crescita e di notorietà non solo a livello turistico straordinaria e sono felice ed orgoglioso di poter essere a disposizione di questo straordinario evento. La soddisfazione per me nel vedere arrivare qui questo Mondiale è doppia perchè ho un legame particolare con Muggia, di cui sono stato Sindaco negli anni dell'ideazione e realizzazione di Porto San Rocco".

Francesco Cipolla, vicepresidente CONI Friuli Venezia Giulia: "Un altro evento mondiale torna a disputarsi nella nostra Regione e ciò è la testimonianza diretta delle grandi capacità organizzative e dirigenziali di cui disponiamo. Come CONI siamo al servzio di questi eventi, dei loro protagonisti e di chi lavora per costruire questi eventi di caratura internazionale".

Il Presidente della XIII Zona FIV Adriano Filippi: "Voglio ringraziare Roberto Sponza e tutto il suo staff per aver reso possibile tutto questo e siamo onorati di poter ospitare nel nostro Golfo una regata iridata di questo valore".