Prova capelli 20.5, la barca evergreen

Capelli e Yamaha ci hanno abitutati a package che abbinano motori affidabili a barche di qualità. Il Cap 20.5 è un natante studiato per un uso intenso e che privilegia il comfort di navigazione anche con carico importante rispetto alle prestazioni velocistiche. Per questo motivo è stato scelto l’abbinamento con il nuovo Yamaha F130A.

L’elemento che caratterizza l’allestimento è la grande consolle di guida con divanetto per due che si estende fino alla murata di dritta e ottimizza quindi il passaggio a sinistra per accedere al pozzetto di prora. L’impressione generale che si ricava da questa postazione è positiva, nulla è fissato in modo precario né scricchiola. Anche il tientibene non flette. La sezione di prua è organizzata con un ampio divano a V e una seduta frontale adiacente alla consolle. Lo stesso tavolo è utilizzabile tanto a prora che a poppa. Bene anche il resto dell’area con verricello a scomparsa e pulpito aperto per una comoda discesa in banchina e i porta parabordi integrati nella battagliola.

Pur nel corso di una prova estiva in una giornata con onda corta e poco vento abbiamo notato subito che la caratteristica più evidente di questa accoppiata è la potenza distribuita su un’ampia fascia di giri e per sentire la spinta del nuovo Yamaha non è necessario andare a cercare regimi di rotazione elevati. L’impressione è che si potrebbe ottenere di più in velocità di punta ma, come abbiamo detto, la filosofia di questa barca è differente non dobbiamo preoccuparci troppo se il carico è importante.

La velocità massima di 33 nodi è stata infatti raggiunta con facilità e linearità. La rumorosità meccanica è molto contenuta e sono più sensibili i rumori dell’impatto dell’onda e del vento che quelli del motore. I consumi sono decisamente buoni per questo settore: a velocità di crociera economica, si percorre circa un miglio con un litro a 22 nodi e 4.500 giri  che è sostanzialmente lo stesso rapporto costo/distanza che si mantiene abbastanza stabile su tutto il range di normale utilizzo a partire dalla planata minima a circa 8 nodi.

Ovviamente, insistendo con il gas la velocità sale, ma anche il costo, fino a un massimo di circa 1,5 litri a miglio alla velocità di 33 nodi. Bene anche la carena che garantisce stabilità e un buon comfort. 

 

I dati

Prezzo di listino euro 34.220

Lunghezza f.t.    m 6,39

Larghezza            m 2,36 

Dislocamento    kg 900

Serbatoio carburante     lt 180

Motore                Yamaha F130 Aetl

Omolog. CE categoria     C/6

Progetto              Ufficio tecnico del cantiere

Yamaha Motor Italia, Gerno di Lesmo (Mb),

tel. 848580569, 039 60961

www.yamaha-marine.it