Nuove cassette di pronto soccorso al via

Chi non ha a casa un fonendoscopio? Quale italiano si priverebbe di questo irrinunciabile strumento medico per auscultare i suoni del corpo, per diagnosticare lo stato di salute di cuore, polmoni e visceri? “Nessuno”, deve aver pensato la Ministra Beatrice Lorenzin, quando il suo dicastero della salute ha decretato la nuova tipologia di cassette di pronto soccorso per la nautica (obbligatorie a bordo quando si naviga oltre le 12 miglia), prevedendo l’obbligo di procurarsi, anche quando si va in mare per diporto, questo oggetto così ordinario e familiare. Ed ha anche ritenuto utile infilare nel kit di soccorso, uno sfigmomanometro per la pressione corporea arteriosa, dal momento che i diportisti sono abituati ad usare questo tipo di misurazione, sebbene più frequentemente in ambito meteorologico. 

Forse, la nostra sarà una ricostruzione un po’ fantasiosa della logica che ha guidato questa iniziativa, ma ci è difficile pensarne a un’altra di maggior raziocinio, avendo escluso che si tratti di un regalino a produttori e commercianti di dispositivi medici.

Va detto, però, che la rivisitazione del contenuto delle cassette di pronto soccorso, non è una novità legislativa dell’ultima ora. L’operazione “aggiornamento” era stata avviata nel 2012 (sotto la guida dell’allora Ministro Balduzzi, dal Governo Monti) tenuto fino ad adesso in sospeso e mai entrato in vigore.

Con qualche modifica, ora ce lo troviamo “rinnovato” e attivo nella Gazzetta Ufficiale. E il risultato è che a una poco probabile maggiore salvaguardia della nostra salute, corrisponde un maggior salasso per le nostre tasche: le cassette di nuova concezione, si presentano sul mercato con un prezzo medio di 230 euro (contro i 70 euro delle vecchie), generalmente non comprensive di clorexidina, disinfettante cutaneo, che si compra a parte...

Intanto, il nuovo decreto sulle cassette riguarda le imbarcazioni (le unità iscritte) e le navi da diporto, in navigazione oltre 12 miglia dalla costa.

I natanti, sempre quando navigano a una distanza dalla costa superiore a 12 miglia (solo quelli marcati CE, gli altri non possono comunque navigare oltre le 12 miglia dalla costa), risultano esclusi dalle nuove disposizioni: i Ministeri interessati dovrebbero chiarire la situazione, precisando se queste unità potranno ancora avere a bordo la cassetta di pronto soccorso “vecchio modello”.

Cassetta nuova anche per chi noleggia
Le imbarcazioni e le navi da diporto, abilitate alla navigazione “senza alcun limite”, con personale imbarcato e impiegate nel noleggio, devono avere a bordo una cassetta di pronto soccorso “aggiornata”, un kit quasi da ambulatorio medico, per il quale si rimanda alla consultazione del decreto.
Dal punto di vista della normativa specifica, il fonendoscopio e lo sfigmomanometro sono classificati “dispositivi medici”. Consigliamo, pertanto, di non comprare a cassetta chiusa e di controllare che i due strumenti siano marcati CE e dispongano della dichiarazione scritta di conformità del fabbricante.

Nuova cassetta di pronto soccorso, il contenuto
?Per imbarcazioni e navi da diporto
- Lorexidina, soluzioni al 5%, flac. da 500 ml (da comprare a parte)
- Acqua ossigenata, 10 vol., flacone da 250 ml
- Pallone autoespansibile ambu* adulto
- Maschera ambu* adulto
- Maschera ambu* bambino
- Laccio emostatico
- Laccio emostatico di esmark o torniquette
- N. 10 Bende garza t 12/8 orlata, di altezza 10 cm
- Borsa freddo istantanea
- N. 2 cerotti telati, 10 cm
- Cotone idrofilo, quantità 1 kg, anche frammentata
- Forbice da medicazione
- Forbice per taglio abiti
- N. 5 garze sterili t 12/8 16 strati, cm 18 x 40
- N. 5 garze non sterili, cm 20 x 20
- N. 1 guanti latex free taglia L
- N. 10 guanti latex free taglia M
- Scatola portarifiuti a rischio taglienti
- Sfigmomanometro
- Fonendoscopio
- Stecche immobilizzazione
- Manuale di pronto soccorso** e international medical guide for ships  edita dall’organizzazione mondiale della sanità (who)
*AMBU= (Auxiliary Manual Breathing Unit - Unità di respirazione manuale ausiliario)
** deve essere scritto in italiano