Nautica Pezzotti è una realtà ben conosciuta, in attività dal 1968, il cantiere costruiva piccole barche a vela, oltre a proporre modelli a motore di vari marchi come Terminal Boat, Ranieri, Rancraft e Regal. Per capire come si è sviluppata l’attività in questi quasi cinquant’anni e come si compone l’offerta odierna abbiamo incontrato Eugenio Delnevo, che dal 2007 occupa la posizione di responsabile commerciale.

Quali marchi rappresentate?
«Siamo concessionari ufficiali di Jeanneau (barche a motore) per la Lombardia, del marchio Glastron per tutto il Nord Italia, inoltre siamo distributori Regal, AS Marine ed Eolo. Siamo anche un punto di assistenza ufficiale per Volvo Penta, Yamaha, Yanmar».
Quali sono i punti di forza di ogni brand?
«Jeanneau è il marchio più importante, perché ha alle spalle un gruppo molto strutturato (ndr. il Gruppo Bénéteau). Apprezziamo le carene che garantiscono navigazioni sicure, hanno un’ottima qualità di costruzione e offrono un’ampia scelta di accessori. L’ultimo marchio di cui siamo diventati concessionari è Glastron. Siamo stati scelti per due ragioni: perché conosciamo bene e da tempo i prodotti americani e perché siamo sul lago, ambiente ideale per modelli come i bow rider. Con Jeanneau, inoltre, ci mancava una barca piccola con una cabina e in questo modo abbiamo colmato questo gap».
Qual è il best seller dell’ultimo anno?
«Il Merry Fisher 895, un pêche promenade. Ci sono anche barche dal fascino intramontabile come il Cap Camarat 7.5 WA, due o tre modelli all’anno li vendiamo sempre».
Gli altri marchi hanno un tipo di clientela differente?
«Sì, infatti abbiamo più di un brand per accontentare gusti e aspettative diverse. Regal, ad esempio, è un cantiere americano con una gamma che va dai 5 ai 12 metri circa ed è un prodotto di qualità ottima, purtroppo svantaggiato dal cambio. As Marine ed Eolo hanno un costo d’acquisto più basso, ma mantengono un buon rapporto qualità/prezzo e rappresentano l’opzione ideale per chi si avvicina alla nautica e cerca la prima barca».
La vostra clientela è legata solo al lago?
«No. Abbiamo clienti che hanno comprato da noi, si sono trovati bene e quando hanno optato per barche più grandi (oltre i 10 metri) hanno deciso di rivolgersi sempre a noi, anche se hanno portato la barca al mare».
Una parte del vostro business riguarda anche l’usato. Quando conta sul vostro giro d’affari?
«Diciamo un 25 per cento. Soprattutto quest’anno, perché abbiamo ritirato poche permute e abbiamo venduto tutto l’usato che avevamo in conto vendita».
Quante barche gestite nella vostra struttura?
«Il capannone fronte lago (circa 2.000 metri quadri) ospita circa 100 barche, più 70 in acqua e 50 nel piazzale. Disponiamo, inoltre, di altri 8.000 metri quadrati di capannoni per il rimessaggio invernale».

www.nauticapezzotti.com