I nuovi porti entrati in rete sono: Marina di Rodi Garganico, una bomboniera al centro del Gargano, che arricchisce l’offerta di MPN Marinas in Adriatico dove sono già presenti Marina dei Cesari (Fano, Marche) e Marina Sveva (Montenero di Bisaccia in Molise).

In Sicilia MPN Marinas accompagnerà la nascita del nuovo porto turistico di Marsala, dalla posa della prima pietra (in ottobre) all’inaugurazione, e alla successiva gestione sul modello di quanto già fatto a Capo d’Orlando, il porto turistico affacciato sulle isole Eolie e inaugurato nel luglio scorso.
In Sardegna infine, ha appena aderito al network MPN Marinas Poltu Quatu, il marina nascosto della Costa Smeralda, base ideale per visitare l’arcipelago della Maddalena e tempio dell’intrattenimento.

L’ingresso di queste nuove strutture, porta a oltre 4 mila il numero dei posti barca presenti nella rete MPN Marinas e conferma la validità della formula innovativa adottata: fare sistema per superare la crisi che ha gravato pesantemente sul settore negli ultimi dieci anni.

Con MPN Marinas le realtà associate mantengono l’autonomia della proprietà e godono i vantaggi di sinergie commerciali, economie di scala e migliori servizi per competere sui mercati internazionali.
I diportisti hanno un’offerta ricettiva integrata e affidabile e un unico contratto di rete, MPN PasseParTout. Si tratta di una formula contrattuale unica in Italia che permette, al titolare di un posto barca in uno dei marina della rete, di muoversi liberamente tra tutti i porti affiliati con un solo contratto, un unico call center e gli stessi standard qualitativi di servizio e assistenza.
www.mpnmarinas.eu