La star si reinventa

La Star, la classe regina della vela, che non farà più parte delle Olimpiadi, riparte con la Star Sailors League, un circuito internazionale per promuovere gli atleti e le loro capacità.

Se la classe non è riuscita a farsi valere in sede Isaf al momento delle decisioni, un gruppo di staristi ha saputo fare una mossa che appare vincente: la costituzione della Star Sailors League. Con sede a Ginevra, la SSL si propone di costruire un circuito internazionale capace di promuovere gli atleti e le loro capacità.

 

La Star Sailors League ha classificato tutte le regate di classe Star creando una World Ranking che attualmente conta 2.400 tra timonieri e prodieri suddivisi in distinte graduatorie. Una finalissima tra le migliori teste di serie designerà ogni anno il miglior timoniere e prodiere.

 

La Star Sailors League Final 2013 è stata il primo evento di questo nuovo corso: la regata, organizzata dal Nassau Yacht Club (Bahamas), dal 3 all’8 dicembre scorsi, ha visto competere molti staristi al vertice della SSL Ranking. Presente anche Paul Cayard, starista di lunga data.