È la dimostrazione di come il “tanto”, non il “troppo”, possa rappresentare un’immagine longilinea di gusto, equilibrio, sportività. A dispetto della mole, Galactica Super Nova colpisce, infatti, per le proporzioni, il profilo filante, il portamento. Una classe perseguita nel solco della linea del pluripremiato Galactica Star e affinata in una costruzione di cinque metri più lunga. Una lunghezza aggiuntiva che Espen Øino, autore del design esterno, ha sfruttato per dilatare gli spazi all’aperto, anziché ampliare in maniera sostanziale le sovrastrutture, a vantaggio del profilo, filante e aggressivo, del maggior volume disponibile nel garage di prua e della profondità, e quindi fruibilità, dell’area all’aperto dedicata al cinema.

SPAZI SENZA CONFINI

Il testimone passa quindi a un’unità che rappresenta la perfetta combinazione di performance, stile e spazi vivibili. E di spazio, a bordo dell’ammiraglia di casa Heesen, ce n’è davvero tanto: 357 mq di superfici disponibili dal sun deck sino al beach club con molte alternative utilizzabili dagli ospiti, che possono scegliere tra ponte sole, zone pranzo, spa, jacuzzi, piscina con idromassaggio e aree lounge al sole o all’ombra.
A bordo si concentrano le migliori espressioni della tecnologia più avanzata: dallo scafo a dislocamento veloce unito a eliche a passo fisso abbinate a un booster centrale a idrogetto sino al ponte di prua, che può essere impiegato come piattaforma touch&go per l’elicottero, zona prendisole, area pranzo informale o cinema all’aperto. E ancora: una piscina infinity di sei metri attrezzata di sistema per il nuoto controcorrente, cascata d’acqua, getti per l’idromassaggio e pannelli vetrati sul fondo a “illuminare” la beach area sottostante; una superficie aggiuntiva di 44 mq ottenibile con l’estensione della piattaforma di poppa di 146 mq; un ponte sole ombreggiabile, arredato con lettini, barbecue, bar, area pranzo e zona lounge.
Degno di nota anche l’upper deck, che si combina con lo sky lounge a creare un’unica area di 92 mq dedicata all’intrattenimento al coperto e all’aperto.

PERFORMANCE DA VERA STELLA

Le performance – trenta nodi di velocità di punta – sono raggiungibili grazie alla forma dello scafo che riduce la resistenza idrodinamica del 20 per cento, diminuendo drasticamente la richiesta di potenza e, quindi, i consumi. Alla velocità di crociera di dodici nodi, Galactica Super Nova è in grado di navigare per oltre 4.000 miglia senza dover effettuare scali tecnici. La combinazione delle eliche a passo fisso e del booster centrale a idrogetto, che entra in funzione automaticamente non appena si superano i ventisei nodi, rende lo yacht non solo veloce, ma anche maneggevole in tutte le condizioni di mare ed estremamente silenzioso.
Sul fronte prestazioni, la velocità non è l’unica grandezza da considerare. Se è vero, infatti, che molti semi dislocanti raggiungono punte ragguardevoli, è altrettanto vero che spesso ciò comporta costi non indifferenti.
Le caratteristiche della carena firmata Van Oossanen sono essenzialmente quelle di uno scafo dislocante con bulbo prodiero, ma con una modulazione accentuata che parte con una sezione di ingresso molto acuta per proseguire con una forma moderatamente arrotondata e terminare con una sezione più piatta e larga che permette al Galactica Super Nova di planare.

INTERNI A CURA DI SINOT EXCLUSIVE YACHT DESIGN

Gli interni, a cura dello studio Sinot Exclusive Yacht Design, sono caratterizzati da una coerenza di fondo e da una cura dei dettagli che segue un’unica linea ispiratrice, dall’upper deck sino al beach club, pur nei distinguo dei materiali utilizzati per definire l’identità di ciascun ambiente.
Le altezza interne, che superano ovunque i 2,10 metri, sembrano ancora maggiori grazie al sapiente utilizzo della luce artificiale che illumina pareti ed arredi dall’alto e dal basso per un effetto sospeso di grande impatto. I pavimenti in legno sono impreziositi da inserti in moquette chiara che “ammorbidiscono” gli ambienti ed eliminano i riflessi delle strisce di luci a led provenienti dal soffitto. Di grande respiro il salone principale, inondato di luce naturale grazie a vetrate a tutta altezza che regalano scorci impagabili sul panorama via via incontrato.

IL COMFORT PER GLI OSPITI

Sempre sul main deck, procedendo da poppa a prua, si incontrano la moderna e funzionale cucina professionale, un capolavoro in acciaio e granito nero, e l’appartamento armatoriale a cui si accede tramite un corridoio con pavimento in marmo bianco Thassos che funge da guida verso lo studio privato, all’ingresso, e la suite, che si sviluppa a tutta larghezza nell’area prodiera.
Le cabine ospiti, due matrimoniali e due a letti gemelli, e i relativi bagni sono collocate sul ponte inferiore mentre un’ulteriore Vip, con studio privato e area lounge, è strategicamente situata sull’upper deck, vicino allo skylounge.

CURA DEI DETTAGLI

L’attenzione al dettaglio che caratterizza gli ambienti interni si ritrova nelle aree esterne attrezzate, a partire dal pozzetto di poppa del ponte principale: un invito continuo al relax per gli ospiti cullati dalla musica dell’acqua della cascata che si getta nella piscina alle spalle della zona conversazione.
Al calar del sole l’atmosfera diventa magica, complice il seducente sistema di illuminazione a led. Suggestivo l’inserimento di pannelli vetrati sul fondo della piscina che consentono l’illuminazione del beach club sottostante per ottenere una doppia area party che si anima grazie a un impianto waterproof di diffusione sonora.

EMOZIONI AL TRAMONTO

Ambita in rada, la terrazza poppiera sull’acqua regala emozioni anche dopo il tramonto: un semplice tocco su iPad trasforma l’area in un night club con led configurati per interagire con la musica e offrire così un’esperienza multisensoriale.
La tecnologia del sistema di illuminazione consente pure di modulare a piacimento l’intensità della luce per contribuire a creare un’atmosfera più calda e intima qualora fosse in programma una cena romantica o un cocktail sul mare. Lo studio della luce artificiale prosegue all’interno, enfatizzando il design del vano scale principale, un’opera di artigianalità e creatività in cui i piani fluidi dei gradini si fondono con le pareti in un gioco di profili curvilinei in acciaio inossidabile che disegnano una spirale.
In Galactica Super Nova c’è davvero “tanto”, di tutto: dallo spazio alle prestazioni, dal comfort di bordo alle soluzioni tecnologiche più avanzate, dal design agli effetti speciali degni di una star.