Haber 660

Lunga soltanto 6,60 metri ma c’è tutto l’indispensabile, e anche di più, per lunghe crociere anche con la famiglia. Ragionevoli i costi: 35.100 euro + Iva (vele e trasporto inclusi, motore escluso) il prezzo base del modello armato a sloop omologato in categoria C.

Il cantiere è in Polonia, dove c’è una lunga e solida tradizione di costruzione, quando saliamo a bordo si respira sapore di mare e restiamo stupiti per la quantità e la qualità delle soluzioni adottate. Inoltre il cantiere può facilmente personalizzare la barca venendo incontro alle richieste dell’armatore. L’Haber 660 ha le forme di un piccolo motorsailer e carattere da vendere. Sebbene non sia il modello ideale per un giovane rampante in cerca di velocità, non è però neanche una barca per restare fermi in porto. L’Haber brilla soprattutto con vento forte e mare formato, dove le sue linee nordiche tirano fuori il meglio permettendo di navigare con un comfort ancora accettabile.

IN NAVIGAZIONE

La barca è disponibile con armo a cutter o sloop e con omologazione in categoria B o C. Nella B ci sono 700 kg di piombo resinati in carena (contro i 300 kg della versione C). La deriva è in legno e acciaio e ha il solo compito di contenere lo scarroccio. La differenza di prezzo è di 2.800 euro a favore della C.

Siamo a Rimini e presto si alza una bella brezza da sud-est che rinforza fino a 20 nodi con onda irregolare, regalandoci così la possibilità di una prova nelle condizioni migliori per l’Haber 660, in questo caso armato a cutter. Iniziamo la prova navigando di bolina con tutta la tela disponibile a riva: randa, trinchetta e genoa ci spingono a velocità prossime ai sei nodi. Il controllo della barca è sempre preciso e puntuale.

Il picco aiuta a sventare la parte alta della randa contenendo lo sbandamento, che però quando il vento rinforza ci costringe a ridurre la vela prendendo due mani di terzaroli. Avvolgiamo anche il genoa restando comodamente in pozzetto e la barca cambia radicalmente comportamento. Sebbene la velocità sia discreta, intorno a cinque nodi, la barra del timone si allegerisce e la barca diventa più confortevole. Incredibile come in pozzetto non arrivi neanche una goccia d’acqua.

Al traverso le velocità salgono a sei nodi per calare intorno ai cinque al lasco. A motore con lo Yanmar da 14 cavalli la velocità di crociera è di 4,5/5,5 nodi a 2.000 giri/minuto con un consumo orario molto ridotto, soltanto 0,6 litri/ora...

 LA PROVA COMPLETA SUL NUMERO DI NOVEMBRE DI VELA E MOTORE