Gara bellaria-igea marina

 

La formula prevede l’utilizzo di gommoni Focchi 535 Corse di poco più di 5 metri equipaggiati con motori fuoribordo Suzuki DF90ATL.

 

Con l’aiuto e l’assistenza tecnica del team Suzuki, ciascun pilota ha messo a punto il proprio battello sistemando la zavorra ottimale per il giusto assetto e scegliendo l’elica più adatta alle condizioni del mare.

 

Il compito è stato reso più impegnativo dai continui salti di vento e dal fatto che ciascun lato del circuito richiedeva una diversa regolazione del trim allo scopo di ricercare la migliore stabilità e la massima velocità.

 

Il campo di gara ha premiato Simone Balducci che si è aggiudicato entrambe le manches.

 

I fuoribordo Suzuki da 90 cavalli, in condizioni di mare mosso, hanno dimostrato la loro prontezza di accelerazione, la capacità di sopportare sollecitazioni meccaniche di ogni genere e naturalmente la loro affidabilità anche in situazioni estreme, come le gare tirate fino all’ultima boa.

 

Il prossimo appuntamento con il Trofeo Suzuki FIM PRO è fissato a Como il 27 e 28 settembre. Il team Suzuki Marine sarà presente con il proprio stand hospitality.