Sviluppato sulla base 460 Fly, ha il suo punto di forza nella possibilità di abbattere le murate laterali del pozzetto estendendone così la superficie. Non solo, quando non è in uso, per esempio in navigazione a forte velocità, lo skydeck (non un vero e proprio fly, quanto una superficie arredata con mobili dal profilo molto basso, vedi foto a lato) può essere chiuso completamente da una copertura morbida per mantenere una linea più filante e aerodinamica. Disegnato da Tony Castro, ha un layout con tre cabine doppie e una coppia di bagni.

Lunghezza f.t./scafo m 14,30/12,80
Larghezza m 4,37/5,66
Dislocamento kg 16.500
Carburante lt 1.500
Motori 2 x 600

galeon.pl