Contenuti

Vela e Motore marzo è in edicola!

Ecco sette buoni motivi per non perdere il prossimo numero di Vela e Motore:

1. Per scoprire tutte le anteprime del Salone di Düsseldorf che segneranno la rotta del 2016. Barche a vela, a motore, gommoni e molto altro per individuare le tendenze del settore e per cominciare a capire quale sarà la barca nuova per navigare.

2. Per cercare il fuoribordo giusto sfoglia la nostra guida alla scelta. Vi parliamo di tecnologie, cilindrate ed eliche, fasce di potenza con le proposte e i prezzi oltre ai programmi di manutenzione e le promozioni assicurarvi un buon affare.

3. Per salire a bordo del nuovo Azimut 72 (22,64 metri di lunghezza), protagonista della copertina. Una barca per la crociera con la C maiuscola che non smetterà di stupirvi e... rapirvi. È il primo fly con sovrastruttura in carbonio, interni con quattro cabine e altrettanti bagni e con due motori Man da 1.400 cavalli vola a oltre 32 nodi.

4. Per assaporare il fascino del Nord in navigazione con il Grand Sturdy 530 (14,90 metri). Un trawler in acciaio con interni accoglienti per lunghe crociere in grande autonomia: con “un pieno” di 2.100 litri e due Volvo da 180 cv si naviga per oltre 1.300 miglia a 6 nodi.

5. Per gli amanti della crociera veloce la nostra proposta è il catamarano Outremer 45 (13,77 metri). Linee sportive, costruzione in sandwich, albero rotante e timonerie a barra e molto spazio comodo a garanzia di divertimento adrenalinico.

6. per scoprire tutto il comfort e il design scandinavo a bordo di una super barca a vela: il Maxi 1200 (12,16 metri). Dalle spiccate qualità nautiche, veloce e confortevole strizza l’occhio anche al diportista che vuole navigare in Mediterraneo.

7. Per respirare quel profumo di legno inebriante come un tuffo nel passato. La visita è al Cantiere Matteri, sulle sponde del lago di Como dove dal 1860 si costruiscono e restaurano preziosi scafi d’epoca nel rispetto della tradizione.

Vela e Motore è disponibile in edicola e nelle versioni per tablet e smartphone, oltre che ogni istante online, all’indirizzo www.velaemotore.it

Vela e Motore è una pubblicazione Edisport Editoriale, scopri tutto il mondo di Edisport in un click www.edisport.it

Editoriale

Milano val bene un salone?

di Marta Gasparini

Il Salone di Genova sempre più al centro della scena.
Un momento frenetico per l’esposizione ligure che vede diversi enti contendersi la concessione e la gestione della darsena della Foce, attualmente nelle mani di Ucina Confindustria Nautica fino al prossimo mese di aprile. Tra i pretendenti più accreditati, infatti, sono in corsa Fiera di Genova, il Cantiere Amico insieme al Gruppo Pesto e I Saloni Nautici, società controllata da Ucina.

Intanto, in attesa che l’Autorità Portuale di Genova si esprima sul destino dell’area storica del Nautico e in particolare sulla scelta del soggetto destinato a gestire le banchine, sta assumendo sempre più credito l’ingresso in scena di Fiera Milano quale organizzatrice di un evento nautico da tenersi il prossimo anno. Una mossa in sintonia con quanto emerso nello scorso mese di ottobre alla presentazione del progetto “Nautica 365” di Nautica Italiana, quando la nuova associazione di categoria aveva preannunciato “una strategia di promozione del made in Italy basata sull’organizzazione di nuovi specifici eventi in collaborazione con partner professionali”.

Si tratterebbe, quindi, di un appuntamento autunnale indoor (nei padiglioni della Fiera di Rho) sul modello del salone di Düsseldorf e con un focus sulla piccola e media nautica.

E per non tralasciare il settore dei grandi yacht sembra prendere anche spazio il progetto di un evento, tagliato su misura, nella primavera 2017 con un boat show sull’acqua, che potrebbe essere a Genova o in altra location. Sempre in collaborazione con Fiera Milano?

A questo punto rimane da chiedersi quali saranno le mosse di Ucina, oggi in prima linea nell’organizzazione del boat show di Venezia (21-25 aprile) e in settembre del Nautico di Genova ( 20-25 settembre) e da sempre protagonista sulla scena dei saloni.

La richiesta di lavorare in sinergia è stata più volte rilanciata da entrambe le associazioni con l’intento di conseguire l’obbligatorio livello qualitativo di efficienza al “sistema saloni” che, negli ultimi anni, sembra aver dimostrato un certo invecchiamento se non affaticamento e una disaffezione da parte di espositori e visitatori.

Noi di Vela e Motore speriamo che il settore possa arrivare al più presto a una situazione ottimale per ritrovare quella spinta propulsiva che permetta di abbandonare definitivamente le secche della crisi. E per voltare pagina nel solco della tradizione di prestigio della nautica italiana.

Sommario

1 EDITORIALE

NEWS
8 La voce dei lettori
10 Leggi, Balzelli & Co. di Christian Signorelli
16 Cantieri Navali di Sestri Mezzo secolo di refitting di Olimpia De Casa
20 Eventi

PROTAGONISTI
22 Tommy Moscatelli Il re della banchina di Marta Gasparini

SALONI
26 Salone di Düsseldorf di A. Mariotti e M. Zacchetti

GUIDA ALL’ACQUISTO
48 Scegliere il fuoribordo di A. Bacchetti, M. Gasparini e M. Zacchetti
64 Azimut 72 di Alberto Mariotti
70 Linssen Grand Sturdy 53 di Paola Bertelli
76 Invictus 270 FX di Maurizio Zacchetti 
78 Outremer 45 di Alberto Mariotti
84 Maxi 1200 di Paolo Portinari

SPORT
90 Notiziario sportivo di Alberto Mariotti

IL GIORNALE DEL NAVIGANTE
94 Cantiere Matteri, L’amore della tradizione di Piero Gibellini
102 Porti e approdi di Rebecca Deauville
104 Shipchandler di Matthias Negri
106 In barca e Oltre di Olimpia De Casa
108 Usato sotto la lente Oceanica 44 di Davide Zerbinati
111 Usato: elenco prove

Foglia il numero in edicola

CLICCA QUI PER SFOGLIARE IL NUMERO IN EDICOLA