Sfoglia la rivista

Clicca qui per sfogliare il nuovo numero in edicola

Contenuti

In questo numero i vari e gli yacht più attesi della stagione. Si comincia dalla protagonista della copertina: Navetta 37, ammiraglia della serie dislocante, la nuova Custom Line è un 37 metri che svetta per stile, volumi e un’autonomia ai vertici della categoria.

Misurare il proprio status solo con le dimensioni non basta più. In questa direzione va Perini Sybaris progettato da Philippe Briand, è un due alberi costruito in alluminio con armo in carbonio. Lungo 70 metri è il più grande veliero mai prodotto in Italia. In coperta e negli interni domina il titanio, metallo d’elezione.

Per chi ama lo yacht “tagliato su misura”, la proposta di Sanlorenzo farà parlare. È il 46 Steel Scorpion. Dal profilo elegante, abbina il rigore formale delle linee esterne alla preziosità artigianale degli interni in stile “fusion art decò”. Per stupire senza esagerare.

Un purosangue di razza, è il Nautor’s Swan 115 FD Shamanna, primo 115 (35,20 metri di lunghezza) con allestimento flush deck, è dedicato a chi sogna una crociera all’insegna di volumi da albergo a cinque stelle in uno yacht dalle grandi prestazioni.

Premiato come scafo più silenzioso al mondo, Wider 150 è uno yacht in alluminio con soluzioni ingegnose per aumentare gli spazi all’aperto e il comfort. Con livelli di rumore impercettibili paragonabili a quelli di uno yacht a vela.

Mangusta Oceano 42. Quarantadue metri per navigazioni a lungo raggio, tre ponti, una “carrozzeria” di tipo automobilistico e un perfetto bilanciamento tra spazi esterni ed interni con soluzioni che sorprendono. È il nuovo corso del cantiere Overmarine a cura di Alberto Mancini.

Trentatre metri di lunghezza Narvalo 108’ è l’ammiraglia della gamma Nauta Air di Cantieri delle Marche. Costruito in acciaio e alluminio, è un tre ponti robusto ed elegante realizzato su misura per esplorare il mondo, senza fretta.

Rappresenta il ponte tra passato e futuro, tra stilemi classici e innovazione, tra tradizione e contemporaneità. È il 54 metri Unicorn l’ultimo nato della flotta dislocante Baglietto dal carattere forte.

Presentato in anteprima allo scorso salone di Montecarlo, Benetti FB701 Domani si distingue per forme morbide, linee decise e una “pelle” in acciaio e alluminio. Cucito sulle esigenze dell’armatore porta con sé un mondo di avanguardia e design contemporaneo.